Rec. password 
©
Paolo Petrignani

Fotografi > Paolo Petrignani

Paolo Petrignani

A cura di: Redazione

30/01/2009

Paolo Petrignani è Nato a Roma nel 1963, vive e lavora a Latina
Ha Studiato presso l'Istituto Superiore di Fotografia di Roma. Speleologo e Subacqueo.
Il suo lavoro da professionista inizia come fotografo di redazione in alcuni giornali della sua città. Fotografo documentarista si occupa fin dagli inizi di fotoreportage partecipando a spedizioni a carattere scientifico-esplorativo realizzate in zone remote e di difficile accesso.
Nel '96 inizia la collaborazione con l'Associazione Culturale La Venta, che si occupa di esplorazioni geografiche e speleologiche in aree remote del pianeta, ne diventa socio e fotografo ufficiale coprendo in dieci anni più di 15 importanti spedizioni, dalle foreste e deserti messicani, ai ghiacciai patagonici, Islanda, Antartide, Asia meridionale.
"Ho fotografato in molti posti, e come speleologo ho esplorato molte grotte, ma i ghiacciai e le cavità che si aprono al loro interno sono quelli che sempre hanno maggiormente attirato la mia attenzione. Mi affascinano molto, quando scendi in un mulino glaciale di colpo ti immergi in un altro "mondo" il cuore ti batte sempre più forte, l'ambiente è incredibile, la luce è straordinaria, l'azzurro del ghiaccio è sempre più intenso e ti proietta in un'altra dimensione… Percorri le gallerie che poche ore prima erano invase dall'acqua, scendi nelle viscere del ghiacciaio tra lame gocciolanti e dalle forme fantastiche quasi ingoiato nelle sue profondità per decine e decine di metri fino a quando la luce si fa sempre più blu.
I ghiacciai come sappiamo non sono statici, ma in continuo movimento da fuori non te ne accorgi, ma quando sei dentro lo senti è veramente come se fossi nella pancia di un gigante che dorme che lentamente si muove e respira. Avanzi al suo interno in maniera reverenziale, quasi in punta di piedi come se non lo volessi svegliare… perché sai che se dovesse succedere sarebbe la fine… Sì senza dubbio per me un esperienza eccezionale, unica!!!"

Esperienze di Rilievo:
• Dal '97 al 2003 partecipa a varie spedizioni a carattere speleologico e archeologico nella foresta pluviale El Ocote Chiapas , Messico e nel '97 partecipa alla spedizione conclusiva del Progetto Rio LAVENTA in Chiapas.
• Nell'agosto '97 partecipa ad una spedizione alla ricerca del carsismo glaciale in Islanda sul Ghiacciaio Vatnajokull.
• Nel '98 prende parte alla spedizione chiamata Omblico del Mundo nella foresta El Ocote Chiapas, Messico.
• Nel febbraio del 2000 fa parte del team che realizza la prima spedizione speleologica nelle terre antartiche (Isola King George, Shetland Australi) in collaborazione con l'Istituto di Geografia dell'Accademia delle Scienze della Russia alla ricerca di fenomeni carsici glaciali, il team otterrà il grande risultato di esplorare per la prima volta mulini glaciali nel sesto continente.
• Nel marzo del 2000 partecipa ad una spedizione speleo-glaciologica sul ghiacciaio Tyndall nella Patagonia cilena.
• Ancora nel 2000 partecipa ad un nuovo progetto di esplorazioni speleologiche nel deserto di Cuatro-Cienegas (Cohuila, Messico) conclusosi nel 2002.
• Nell'ottobre 2003 torna in Messico nello stato di Durango per realizzare il reportage della prima discesa integrale del Cañon Piaxtla.
• Dal 2001 al 2003 in collaborazione con l'archeologo americano Thomas Lee realizza una ricerca sull'ambra del Chiapas, resina fossile tipica di questa regione del Messico. Da questo lavoro è scaturita la pubblicazione di un libro pubblicato nel 2004 in collaborazione con il Governo dello Stato del Chiapas.
• Nel 2004 torna in Patagonia Argentina per documentare la spedizione sul ghiacciaio Upsala uno dei più grandi ghiacciai patagonici.
• Nel 2005 è in Myanmar per una spedizione speleo-antropologica. LaVenta ha aperto una nuova frontiera delle esplorazioni spelologiche in luoghi dove nessun altro aveva esplorato prima d'ora.
• Nel settembre 2005, su incarico della AGI (Agenzia Giornalistica Italiana), realizza un reportage in Egitto per la rivista dell'ENI "Racconti", sulle piattaforme di estrazione e installazioni di gas nel delta del Nilo.
• Nel 2006 realizza in Madagascar le immagini per la campagna pubblicitaria di Napapijri Geographic 2007.
• Nel 2007 prende parte ad un nuovo progetto speleologico che lo porta in Filippine nell'isola di Palawan dove realizza un reportage nel fiume sotterraneo navigabile più lungo del mondo l'Underground River, che fa parte del Subterranean River National Park un meraviglioso parco protetto dall'Unesco.
• Maggio 2007, dopo cinque anni ritorna a Naica nello stato messicano di Chihuahua per realizzare le immagini della Cueva de los Cristales, una grotta unica al mondo sia per le condizioni ambientali, quasi 50c° di temperatura e 100% di umidità, estreme per la sopravvivenza, sia per la presenza di meravigliosi cristalli giganti di selenite lunghi fino a 13m.
• Dal 2005 fa parte dello staff di fotografi ufficiali della "Napapijri Geographic".

Reportage e foto sono stati pubblicati da:
Airone, Alp, Liberal, Ligabue Magazine, Mexico Descocido (Messico), No Limits, Terre Sauvage (Francia), Sette Corriere della Sera, National Geographic Magazine (edizione italiana e latino americana), Geo Germania, Geo Spagna, D La Repubblica delle Donne, Nikon PRO, Extreme Magazine, Meridiani (speciale Messico, speciale Patagonia), National Geographic Adventure.

Libri:
• Rio LaVenta Tesoro del Chiapas ©1999 LaVenta
• Sotto il deserto il mistero dell'acqua di Cuatrocienegas ©2004 LaVenta
• Ambar de Chiapas historia ciencia y estetica ©2004 Paolo Petrignani-Thomas Lee
• Grotte di Cielo, viaggio nel cuore dei ghiacciai ©2005 LaVenta

Ha esposto in mostre personali e collettive in italia e all'estero.

Tra i suoi clienti: Napapijri, Ferrino, Garmont, Seac Sub

www.paolopetrignani.it

Approfondimenti
Prodotti
                     
© Nital S.p.A. P.IVA 06047610016